APP

COVID-19, IL TELEMONITORAGGIO

I pazienti Covid-19 che rimangono in quarantena a casa dopo un trattamento ospedaliero possono essere ulteriormente curati monitorando i loro parametri vitali, mentre per altri pazienti il ricovero può essere ridotto o anche completamente evitato: a questo serve il sistema di telemonitoraggio che CompuGroup Medical sta introducendo in Italia tramite la società recentemente acquisita H&S Qualità nel Software SpA.

H&S ha oltre 20 anni di esperienza nel telemonitoraggio ospedaliero e ha già diversi ospedali italiani come utenti.

La H&S Health Platform è parte di un intero sistema di monitoraggio e consente di registrare i parametri vitali in modalità wireless, trasmetterli ai professionisti e avvisarli immediatamente in caso di emergenza.

Il software è un dispositivo medico certificato, in uso da molti anni.

telemontoraggio

Come funziona il software di telemonitoraggio

CompuGroup Medical ha potenziato le soluzioni di telemonitoraggio, all’interno della famiglia di prodotti Cgm Smart Home.

I pazienti utilizzano l’applicazione H&S Health Platform con uno smartphone. Un pulsossimetro misura regolarmente il battito cardiaco e la saturazione di ossigeno. Se lo si desidera è possible aggiungere un monitor per la pressione arteriosa per avere dati clinici aggiuntivi.

I dispositivi trasmettono le loro misurazioni allo smartphone tramite Bluetooth e da lì all’ospedale o allo studio medico. I pazienti possono inserire manualmente ulteriori dati tramite l’app.

Se necessario, l’app ricorda al paziente di eseguire le misurazioni.

Telemonitoraggio: cos'è e perché riduce la degenza ospedaliera ...

Tramite una piattaforma web il medico può rilevare i parametri dei suoi pazienti in tempo reale, nonché impostare la frequenza di misurazione, quali parametri monitorare e i valori di soglia.

Se i valori misurati sono al di fuori di queste soglie, il sistema invia immediatamente un avviso all’ospedale o al medico curante indicati.

CGM ha avviato, inoltre, una soluzione di teleconsulto che consente la comunicazione video tra medico e paziente. Ciò aiuta anche a proteggere la salute del personale medico e di altri pazienti, riducendo il contatto diretto con i pazienti infetti.

Chi è CompuGroup Medical Italia

CompuGroup Medical Italia Group è parte di CompuGroup Medical SE, multinazionale di sanità elettronica. In Italia ha oltre 500 dipendenti e 30.000 clienti tra medici, farmacie, dentisti, amministrazioni pubbliche, industrie pharma e pazienti, utilizzatori delle sue varie soluzioni software gestionali e dei servizi connessi. Si occupa anche di sanità domiciliare, monitoraggio e raccolta di parametri vitali dei pazienti con avanzate soluzioni di Smart Telemedicine e Smart Compliance. Confeziona anche servizi e progetti di comunicazione digitale specifici in ambito sanitario.

Emanuele Mugnani, Country Manager Italia di CGM rivela in una nota di aver “recentemente consegnato alcune piattaforme di telemonitoraggio alla AUSL in Piacenza, l’ospedale Luigi Sacco di Milano e l’ASL del Sud Tirolo. Il sistema è integrato con i software di cartella clinica in uso presso i Medici di Medicina Generale, al fine di gestire la presa in carico“.

La stessa nota riporta il parere di Giorgio Orsi, Direttore Ingegneria Clinica e Sistema Informativo dell’Ospedale Sacco di Milano: “la piattaforma e i kit per il telemonitoraggio dei pazienti sono un ottimo ausilio, completo e di facile utilizzo ed avvio, che consentirà di ricevere e analizzare informazioni raccolte direttamente dal paziente anche in autonomia e presso il proprio domicilio”.

da www.01health.it

L’I-CLOUD SIKURO ELOGIATO DA FORBES

Una breve panoramica sul sull’iCloud SIKURO segnalato anche da “Forbes”, prestigiosa rivista statunitense di economia.

Troppo spesso avvengono incidenti sul posto di lavoro. Ogni volta gli infortuni o le drammatiche morti bianche pongono l’attenzione sull’importanza di evitare il rischio che si possano verificare.


Le nuove tecnologie possono avere un ruolo strategico per favorire la prevenzione e da queste premesse è nato “Sikuro
, uno strumento di condivisione e gestione (in cloud) della documentazione e di tutti gli adempimenti che l’impresa deve fare per garantire la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro. A idearlo Walter Licini, 32enne bergamasco con un’esperienza ultradecennale nel mondo dell’edilizia, che spiega: “L’idea è nata dall’esigenza di condividere e avere sempre a disposizione la documentazione relativa alla sicurezza grazie alle opportunità offerte dall’innovazione tecnologica. Alla base c’è il concetto del cantiere 4.0 che punta sui vantaggi della digitalizzazione: ridurre il tempo di gestione della documentazione, migliorare la propria sicurezza e avere la certezza che tutto sia in ordine e aggiornato”.


La documentazione viene gestita utilizzando un nome utente e una password e il portale permette di condividere e archiviare i documenti, di gestire gli accessi, le autorizzazioni e le scadenze. Al tempo stesso è in grado di estrapolare i verbali di controllo e stampare i badge ma anche inoltrare comunicazioni e verbali a tutte le imprese. Inoltre, consente di monitorare gli accessi dei lavoratori in cantiere tracciando gli orari d’ingresso e di uscita garantendo la sicurezza dei lavoratori e la loro incolumità in caso di emergenza.

Sikuro

“Sikuro”, che è sul mercato da poco più di 2 anni, ha già al suo attivo 2mila imprese, 3.500 utenti, 900 cantieri e 45mila lavoratori che ogni mattina effettuano il loro ingresso nei cantieri distribuiti praticamente su tutto il territorio italiano.

Si è diffuso grazie alla sua praticità, frutto dell’esperienza di chi l’ha inventata. Licini evidenzia: “Quando chiedo ai nostri clienti cosa apprezzano di Sikuro la prima cosa che tutti riconoscono è che si tratta di una piattaforma sviluppata da chi che conosce fino in fondo il mondo della sicurezza e il cantiere”.

Non è tutto: Sikuro avrà nuovi importanti sviluppi. Licini afferma: “Entro un paio di mesi il portale verrà integralmente tradotto in inglese, francese e spagnolo in modo da soddisfare anche le richieste dall’estero. Stiamo anche completando lo sviluppo del nuovo gestionale Cantieri in cloud per la gestione di direzione lavori, progettazione, qualità e ambiente e, nel frattempo, verranno rilasciate altre due app Sikuro ti trovo, per la tracciabilità delle attrezzature, e Sikuro audit, l’app di auditing che oggi è in fase di test. Infine, nel 2020 diventerà realtà il progetto Sikuro Industries che gestirà la sicurezza all’interno dell’industria perché se oggi Sikuro può già essere usato anche nelle industrie: questo nuovo software sarà ad hoc per rispondere a specifiche esigenze di sicurezza delle imprese”.

Per avere ulteriori informazioni accedere al sito www.sikuro.it

da bergamonews

“SI VIAGGIARE” GUIDA SAIPEM ALLE MISSIONI ALL ‘ESTERO

L’applicazione SAIPEM SI VIAGGIARE è la versione interattiva aggiornata della quarta edizione del manuale Saipem approvato a cura dell’équipe medica (Nicosia, Consentino e Gialdi). Fornisce una serie di indicazioni e misure essenziali per preparare un viaggio all’estero e valuta le specificità della destinazione, il clima e tutti i possibili rischi di infezione. L’applicazione facilita la pianificazione in anticipo di misure sanitarie preventive (vaccinazioni, chemioprofilassi, certificati ecc.) E consente ai viaggiatori di registrare la loro frequenza e le date di scadenza.

Significa anche che i viaggiatori hanno a portata di mano informazioni critiche per viaggi in paesi in cui ogni ulteriore informazione potrebbe rendere il viaggio più sicuro prevenendo l’esposizione ai rischi per la salute.

SCARICA

DOWNLOAD

L’applicazione SAIPEM SI VIAGGIARE include una guida esaustiva ai rischi di viaggio, ai rischi climatici e ai rischi infettivi suddivisi per agenti patogeni, nonché informazioni vitali su vaccinazioni e chemioprofilassi con un pratico sistema di allerta per ricordare ai viaggiatori di ottenere le loro iniezioni o booster. L’applicazione include anche una serie di schede informative per i paesi di tutto il mondo, compresi fatti su religione, lingua, clima e misure sanitarie preventive, per non parlare di una ricca galleria di immagini uniche. Infine, la funzione “Intorno a me” consente ai viaggiatori di trovare informazioni geolocalizzate e c’è un divertente quiz per verificare le tue conoscenze di viaggio.

Ricordiamo  anche la consultazione sullo stesso argomento  la GUIDA NIOSH disponibile al link indicato nel nostro post al seguente

LINK http://www.tecomilano.it/tag/guida-viaggio-lavoro-estero-niosh/